PSP – Final Fantasy IV – Retrocensione


PSP, PSVita, Retrocensione, Videogames / martedì, Maggio 12th, 2020

Final Fantasy IV per PSP è il remake del quarto capitolo di questa saga, per la prima volta con una storia e dei personaggi complessi ed articolati!

Cecil il Cavaliere Nero
Final Fantasy IV narra la storia di Cecil, il cavaliere nero, che inizia a dubitare degli ordini del proprio Re quando questi diventano sempre più crudeli e di mire espansionistiche, da qui con il suo esilio inizierà la storia. Questo capitolo segna una vera e propria evoluzione narrativa per la serie, dopo il primo timido tentativo con il secondo capitolo, qui lo “script” della trama diventa molto più complesso, coinvolgendo non solo gli eventi ma anche i personaggi stessi, molto più profondi ed articolati, ed una quantità di testo nei dialoghi decisamente più corposo. Nonostante sia stato il “primo tentativo” la storia è ben riuscita ed interessante dall’inizio alla fine, così come molti dei suoi personaggi.

Arriva l’Active Time Battle
Final Fantasy IV introduce nella serie l’ATB (Active Time Battle), sostanzialmente sostituisce i turni rigidi, con una sorta di battle system più dinamico e veloce, in cui una barra di caricamento per ogni singolo personaggio ne stabilisce la possibilità di attaccare, rendendo così possibili anche attacchi multipli prima dell’avversario se si creano le giuste condizioni. Questo sistema è qui ai primordi, quindi se da un lato introduce un po’ più dinamicità alle battaglie, dall’altro si dimostra ancora acerbo e da certi punti di vista rende anche più difficili gli scontri se non si mantiene la concentrazione ed il tempismo nella selezione dei comandi dei personaggi (il fatto che il tempo scorre sempre è un limite visto che il sistema per selezionare i comandi è lo stesso precedente). In battaglia potremo inoltre decidere come in passato se posizionare i nostri guerrieri in prima o seconda fila, ma in modo più rigido. Infatti dovremo scegliere se 3 davanti e 2 dietro, o viceversa, quindi portando tra l’altro il totale di combattenti in campo a 5, uno in più del solito!

Back to 2D
Final Fantasy IV è disponibile solo per Nintendo DS (e mobile) in 2D, mentre su PSP è uscito un remake in 2D che contiene anche un prologo ed un sequel (entrambi brevi). Inoltre la versione PSP non ha lo squilibrio di difficoltà introdotto nella versione DS, risultando più equilibrato in generale, pur mantenendo come in passato la necessità di varie fasi di grinding, attenuate fortunatamente dalla presenza dell’opzione di Auto-Battle. Lo stile 2D scelto ricalca molto da vicino l’originale visto su PSP, non snaturando quindi troppo la grafica e senza particolari balzi di qualità, se non qualche artwork in più.

Conclusioni
Final Fantasy IV ha il merito di introdurre come elemento principale la storia ed i suoi personaggi nella serie, tornando ad un gameplay più “classico e rigido”, abbandonando temporaneamente la possibilità di cambiare le classi dei protagonisti e la loro personalizzazione, ma introducendo l’ATB per rendere più dinamici gli scontri. In questa versione ha mantenuto il 2D ma con un gradevole restyling grafico e l’utile aggiunta dell’auto-battle per accellerare gli scontri più ripetitivi e noiosi.

Voto:85

+ Ottima trama e personaggi

+ Graficamente su PSP è stato fatto un buon lavoro

– Protagonisti non personalizzabili come nei precedenti

– Ancora un po’ troppo grinding necessario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.