Switch – Wargoove – Recensione


Recensioni, Switch, Videogames / martedì, Novembre 26th, 2019

Wargroove è praticamente il nuovo capitolo di “Advance Wars” che tutti aspettiamo da fin troppi anni, con un nuovo setting tutto Fantasy, arriva a sorpresa non dagli sviluppatori originali, ma dalla neonata Chucklefish.

Advance Wargroove Wars?
Wargroove è indiscutibilmente fortemente ispirato dalla famosa serie di strategici 2D “Advance Wars”, da cui non riprende solo lo stile grafico e di gameplay, ma anche la struttura generale, proponendo singole mappe per ogni missione dove potremo catturare gli avamposti per guadagnare “monete” ad ogni turno, con le quali sviluppare unità nelle caserme, mentre ci spostiamo nel tabellone di gioco con lo scopo di raggiungere l’obiettivo finale, che di solito è catturare la base nemica o sconfiggerne il comandante.

Fantasy Wars
Wargroove non ha un’ambientazione moderna, quindi niente carri armati, fucili o aerei. Si ispira ad un mondo fantasy del tutto originale, dove le nostre truppe saranno composte da picchieri, cavalieri, catapulte, arcieri… per passare ai più fantasiosi alchimisti, arpie e cani da avanscoperta! La quantità di unità differenti, ognuna con i propri personali bonus e malus è cospicua, inoltre a queste si aggiungono i “comandanti”. Un comandante è un’unità speciale, molto più forte di quelle normali ed in grado di caricare una mossa “speciale” e specifica per ogni comandante, la quale garantisce un particolare bonus che spazia dall’offrire un turno ulteriore alle unità circostanti, creare delle zone di cura e così via…

Risiko!
Wargroove ha quindi un gameplay dallo stampo assolutamente classico. Il tabellone diviso in caselle, unità con un numero di movimento specifico, anche influenzato dal terreno… ad esempio spostare sulle strade permette di percorrere più caselle, mentre foreste e montagne rallentano parecchio il movimento. Tuttavia fermare una unità su una montagna garantisce un bel bonus alla difesa, al contrario lasciarla in attesa in un fiume le infligge un malus alla stessa! Ragionare in modo strategico è fondamentale, ma per fortuna ci sono molti livelli di difficoltà disponibili, così da permettere a chiunque di cavarsela agevolmente lungo i molti livelli della trama principale.

Un lungo viaggio
Wargroove oltre alle missioni della storia principale, offre diverse missioni secondarie sbloccabili, una modalità “Enigmi” in cui cimentarsi in veri e propri “rompicapi” strategici, Sfide ed un editor! A tutto questo si aggiunge la possibilità di giocare in multiplayer locale e via rete!

Conclusioni
Wargroove è una lettera d’amore agli orfani della serie “Advance Wars”, infatti esclusa l’ambientazione non moderna ma medievale, ne riprende i cardini del gameplay e dello stile grafico. Un ottimo strategico, con davvero un gran numero di contenuti ed in continua espansione.

Voto:90

+ L’erede di Advance Wars, ottimo strategico!

+ Gameplay classico, ma complesso ed appagante, seppur accessibile a chiunque

+ Molto longevo e con diverse modalità extra

– Qualche automatismo aiuterebbe a velocizzare certe fasi un po’ noiose (fine scontata di una battaglia ad esempio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.