Crea sito
Giu 202017
 

Asteroid Base sforna un arcade da giocare in “coppia” in cui andremo a salvare l’amore dell’universo, minacciato da misteriosi alieni e costellazioni!

All you need is love!
La macchina che si occupa di produrre e distribuire l’amore nell’universo è stata attaccata da dei misteriosi alieni scarafaggioformi! L’amore è in pericolo, la disperazione è in agguato, e l’esercito di coniglietti spaziali a protezione della stazione è stato rapito. Non resta che far entrare in azione le squadre d’assalto più preparate, che ovviamente lavorano rigorosamente in coppia! Pronti a partire per liberare coniglietti, sconfiggere strani alieni e ristabilire l’amore nell’universo!

Gioco di coppia
Il gioco è tutto studiato sulla cooperazione, infatti a bordo della nostra fida astronave rosa a forma sferica, dovremo spostarsi per i livelli spaziali, sparare agli alieni, manovrare gli scudi e trovare i coniglietti. E’ chiaro che un tale compito è difficile svolgerlo da soli, e così dovremo trovare un compagno d’armi con cui affrontare l’avventura, oppure affidarci alla CPU se vogliamo giocare da soli, impartendo semplici comandi per farci dare man forte durante le battaglie. La nave con cui inizieremo ha quattro postazioni di fuoco, uno scudo girevole, un’arma speciale che si ricarica nel tempo, una mappa spaziale, ed ovviamente un timone per esser pilotata! Ognuno dei due giocatori può di volta in volta spostarsi all’interno della nave per andare a prender il comando di uno di questi dispositivi, dunque la coordinazione è la cosa più importante in questo gioco, sia se si ha un compagno vero che ci aiuta nella nostra missione, sia nel caso ci troveremo ad impartire ordini alla cpu.

Liberate i conigli dell’amore!
Per superare ogni livello dei 4 mondi disponibili, dovremo liberare almeno 5 dei 10 conigli nascosti, e quindi dirigerci al “buco nero” a forma di cuore per proseguire nella nostra missione. Durante la ricerca non solo dovremo difenderci da tantissimi tipi diversi di nemici, ma anche da altri ostacoli quali asteroidi, torrette laser, scudi spaziali e detriti vari, senza dimenticare i piccoli pianeti stessi a cui sarà meglio non sbattere contro. Il quinto livello di ogni stage consiste in un boss, che andrà affrontato colpendolo nei suoi punti deboli, e con un ulteriore sforzo di coordinazione e precisione.

L’arsenale dell’amore!
Se inizialmente le armi a nostra disposizione sono piuttosto basiche, potremo acquisire sparse per i livelli delle gemme, le quali hanno ognuna una diversa proprietà che sarà possibile associare ad una delle nostre armi per potenziarne il tipo di attacco, allo stesso modo queste gemme possono assere assegnate agli scudi, ai motori ed all’arma speciale. Questo sistema di permette di personalizzare in modo estremamente dinamico la nostra navicella a seconda delle nostre preferenze e necessità. Per esempio potremo aggiungere ai motori la possibilità di sparare, far diventare lo scudo di metallo per respingere di tutto e magari infliggere danni, assegnare una palla chiodata ad uno dei cannoni della nave e in più renderla in grado di sparare raggi laser in tre direzioni diverse mentre rotea!!!

Conclusioni
Lovers in a Dangerous Spacetime è un gioco godibilissimo in coppia, ma anche da soli. E’ un indie davvero sorprendente che regala un gioco in cooperativa coraggioso ed estremamente vario, colorato e divertente. Tutta la campagna può essere completata in 5-6 ore con la giusta abilità,
ma risulta rigiocabile grazie all’alto tasso di personalizzazione della nave, dei personaggi e delle nuove navi sbloccabili, e per i completisti nel caso si voglia salvare ogni coniglietto presente nel gioco.

VOTO:90

+ Gioco in cooperativa geniale e divertente

+ Molto vario e dal buon tasso di sfida

– In cooperativa da il meglio di se, ma senza un compagno capace ci si deve accontentare della (buona) CPU offerta dal gioco

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Login with Facebook: