Crea sito
Gen 172017
 

day-of-the-tentacle-remaster
Day of the Tentacle è l’ennesima edizione remaster delle splendide avventure grafiche della vecchia Lucasarts, che Double Fine ci ripropone con una grafica tirata a lucido.

Story of the Tentacle
Day of the Tentacle sarebbe il seguito di Maniac Mansion (peraltro giocabile come easter egg all’interno dell’avventura), tuttavia è godibile anche da chiunque. La trama vedrà i nostri tre protagonisti avere a che fare Tentacolo Viola (di nome e di fatto) che vuole conquistare il mondo! Tuttavia Tentacolo Verde non è d’accordo e decide di avvisare i nostri eroi di quel che sta per accadere, così entrano in scena Bernard, il classico nerd con gli occhiali la chiaramente suonata Laverne, ed il metallaro Hoagie, pronti a salvare la terra dal suo infausto destino. Purtroppo il Dottor Freud, scienziato pazzo e creatore dei cosiddetti tentacoli, non si mostrerà particolarmente collaborativo, ed anzi combinerà un pasticcio, dividendo i protagonisti tra passato, presente e futuro, proprio nel tentativo di fermare Tentacolo Viola.

dott-purple-tentacle

Puzzles of the Tentacle
L’avventura ci vedrà quindi comandare i tre protagonisti nella stessa location ma in tre ere differenti. Bernard nel presente, Laverne nel futuro e Hoagie nel passato. I tre potranno collaborare scambiandosi oggetti tramite la macchina del tempo a forma di bagno chimico, lanciando nello sciacquone quello che si vogliono inviare, per poter raggiungere lo scopo di riparare le suddette “macchine del tempo”, e potersi riunire nel presente in modo da sconfiggere Tentacolo Viola. La complessità degli enigmi quindi sarà anche di capire quali oggetti scambiare tra i protagonisti, oltre che modificare alcuni eventi del passato o del presente, perchè questi si ripercuotano nelle ere successive! Indubbiamente sono geniali le soluzioni da scoprire, ma raramente troppo cervellotiche o impossibili da scoprire. Se giocheremo alla nuova versione i comandi saranno visibili con dei semplici click che mostrano le varie possibilità di interazione, se invece decideremo di giocare con la grafica classica ci ritroveremo la storica barra nella parte bassa dello schermo, con l’inventario ed i vari comandi a disposizione.

dott-remastered-time-amchine

Humor of the Tentacle
Anche questa volta lo stile scanzonato ed irriverente è padrone dei testi, che godono anche di una buona traduzione in italiano, come era di moda nelle avventure grafiche della Lucasarts in passato. I protagonisti ed i tanti personaggi secondari che incontreremo si riveleranno azzeccati e memorabili, così come gli scambi di battute tra i vari personaggi.

Remaster of the Tentacle
Oltre alla rinnovata interfaccia di gameplay, funzionale e ben integrata, c’è tutto il remaster grafico, che se da un lato potrebbe far rimpiangere lo stile retrò a qualche appassionato (ma in ogni caso con un semplice click si può passare in qualsiasi momento dalla nuova alla vecchia grafica), anche il nuovo stile è realizzato in modo curato ed assolutamente fedele all’originale.

dott-future

Conclusioni
Dalla grafica, ai contenuti (è possibile attivare il commento degli sviluppatori durante il gioco), agli extra gustosi, Day of the Tentacle è un altro remaster perfettamente riuscito, che regge alla grandissima la prova del tempo, seppur risultando sicuramente meno immediato e molto più cervellotico da giocare rispetto alle avventure grafiche più moderne. Comodissimo su PSVITA e ottimo anche su PS4.

Voto:90

+ Una delle migliori avventure grafiche tirata a lucido

+ Testi divertenti e traduzione di buona qualità

– Manca il Cross-Save tra PS4 e PSVITA

– Può risultare molto difficile ai neofiti del genere

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Login with Facebook: