Crea sito
Nov 042016
 

xenoverse-2

Dragonball continua a farsi spazio nei fumetti, sulla tv e nei videogiochi da tantissimi anni, e con l’avvento del nuovo anime, Dragonball Super, e del discreto successo di Dragonball Xenoverse, ecco che BandaiNamco fa uscire il seguito del suddetto gioco, con poche novità ma tante migliorie.

La mia premessa è: se avete giocato a Xenoverse, questo non è altro che lo stesso gioco con tante aggiunte qua e là, miglioramenti, una fluidità garantita dai 60fps, e poco altro… quindi se non siete fan dei “more of the same”, anche se ben realizzati, non prendetelo a prezzo pieno. Se invece avete saltato il capitolo precedente, ecco che avrete in mano la versione migliore.

L’arte della creazione

Xenoverse ci permetterà di creare un nostro alter ego scegliendo tra diverse razze e rispettivi bonus e malus: Sayan, Namecciani, Frieza, Buu, Terrestri. La prima cosa da fare sarà quindi creare il nostro protagonista con una buona quantità di elementi per personalizzarne l’aspetto, considerando che poi durante il gioco potremo vestirlo ulteriormente con i vari equipaggiamenti ed oggetti acquistabili. Per chi avesse un salvataggio del primo gioco, sarà possibile anche importare il proprio eroe per inserirlo nella storia. E questo è il fulcro di Xenoverse, dove potremo personalizzare non solo esteticamente il nostro eroe, ma anche scegliere come potenziarne le qualità, puntando più sulle abilità corpo a corpo, sugli scontri a distanza con i colpi dell’aura, renderlo inafferrabile e in grado di schivare numerosi attacchi, o puntare più su una difesa basata su una grande quantità di salute… in tutto ciò la scelta della razza conta, ma fino ad un certo punto. Gli stessi attacchi saranno acquistabili ed ottenibili durante le missioni sparse per il gioco, permettendoci di scegliere al meglio le tecniche che più si adattano al nostro eroe ed al nostro stile di gioco.

xenovers-2-char

Un mondo vivo o per solitari?

Xenoverse 2 è giocabile online e offline, con la differenza che offline gli NPC saranno finti e chiaramente tutte le missioni in cooperativa online non saranno disponibili, il che è un peccato perchè giocare in cooperativa o anche sfidare altri giocatori, sono tra gli elementi più divertenti del gioco. Tuttavia i contenuti offline sono davvero tantissimi, pure troppi, infatti si cadrà velocemente nella ripetitività degli scontri e delle missioni da portare a termine. A seconda della razza che sceglieremo avremo inoltre delle missioni extra personalizzate, ad esempio i Frieza avranno delle missioni extra con Freezer per poter sbloccare la modalità “Oro”, mentre i Sayan missioni extra con Vegeta per sbloccare la trasformazioni in Super Sayan, e così via… Senza dimenticare la trama principale, che ci permetterà tra le altre cose di sbloccare l’ottima lista di personaggi giocabili, che questa volta comprende anche i vari protagonisti degli OAV dell’universo di Dragonball. Avremo poi a che fare con i vari protagonisti della saga posti in diversi luoghi di Cotton City, pronti a svelarci le loro tecniche segrete per allenarci, oltre che eventi casuali, eventi legati alle fazioni, negozi, missioni parallele di crescente difficoltà e le immancabili sfere del drago, piuttosto rare da ottenere, ma che garantiranno un desiderio ogni volta che le avremo trovate tutte e sette.

xenoverse-2-golden-frieza

Come nel cartone animato?

Se da un lato i 60fps garantiscono una fluidità davvero apprezzabile, la grafica si può dire curata ma non perfetta. Qualche effetto grafico un po’ più curato, e magari un cell-shading più marcato per rendere meglio i disegni del manga non sarebbero guastati, ma soprattutto ancora manca la possibilità di interagire davvero con gli ambienti, con distruzioni molto limitate delle arene. Gli scontri saranno raramente degli 1 contro 1, viene posta molta enfasi negli scontri tra personaggi multipli, e in varie occasioni anche scontri con avversari molto più grandi come i Sayan trasformati in scimmioni. Come premesso questi tipi di scontri funzionano molto bene nelle modalità online, dove ci si darà man forte nel cercare di sconfiggere avversari molto più preparati e con mosse specifiche, rispetto alle modalità offline.

xenoverse-2-big-ape

E il Season Pass?

Promette altri personaggi in arrivo in futuro, nuove missioni, accessori, etc… c’è poi per tutti gli “early adopter” il personaggio di Trunks del futuro, preso direttamente da DragonBall Super, e solo per chi ha preordinato il gioco anche Goku Black, sempre dall’ultimo anime in onda attualmente in giappone. Quest’ultimo è un DLC a parte, e per ora non ci sono altri modi di ottenerlo nè annunci ufficiali a riguardo.

DragonBall è tornato quindi?

Se volete rivivere la saga di Dragonball “nì”, poichè la trama si snoda sì negli eventi cruciali della storia, ma con la scusa dei cambi temporali ve li farà rivivere da una prospettiva diversa. Se cercate un gioco di Dragonball in cui essere i protagonisti e con una forte e ben gestita componente online, o un offline comunque molto carico di contenuti anche se alla lunga ripetitivi, allora può essere un buon acquisto.

Voto: 80/100

+ Tantissimi contenuti e buona varietà

+ 60fps si notano e giovano all’esperienza di gioco

– Chi ha giocato il primo Xenoverse lo troverà troppo uguale

– In breve tempo le missioni risultano estremamente ripetitive e poco stimolanti

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Login with Facebook: